La Casa Editrice

Il leone verde è una casa editrice torinese nata nel 1997, fondata da Anita Molino e Fabio Tizian, con l’obiettivo editoriale di proporre testi inediti, mai tradotti in italiano o pochissimo noti delle tradizioni sapienziali.

Le linee editoriali si sono ampliate nel tempo, e oggi Il leone verde è “grande” tra i “piccoli” editori indipendenti.

Nel corso degli anni sono stati pubblicati testi della tradizione cristiana occidentale e orientale, induista, tibetana, islamica, ebraica e pagana; testi mistici, metafisici, simbolici e dalla tradizione ermetica, come pure agiografie nonché studi e saggi su tematiche tradizionali. Introduzioni, studi critici e note al testo sono sempre di livello assai elevato e curati da specialisti di queste tematiche. Le traduzioni sono sempre dalle lingue originali. Nonostante il rigore scientifico non si è però pensato a lettori specialisti, ma a un pubblico vasto: per questa ragione si è esclusa l’opzione del testo originale a fronte (collane Biblioteca dell’anima, Via lattea, L’isola, Lumina mundi).

Alle collane precedenti se ne è affiancata una specificamente dedicata a scritti brevi del primo Sufismo (collana I gioielli) che propone testi tradotti per la prima volta in lingua occidentale, la cui cura è affidata ai migliori specialisti italiani.

Successivamente sono state aperte altre prospettive di lettura, collane accessibili al grande pubblico. La collana Leggere è un gusto esplora i percorsi gastronomici tra cucina e letteratura; libri che esaminano gli intrecci gastronomico-letterari presenti in piccoli e grandi capolavori, che mettono in rilievo le valenze espressive dei piatti e dei momenti di convivialità, che ne esaminano i riflessi sulla trama e sui personaggi. In collaborazione con l’Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Scienze del Linguaggio viene poi edita una collana di toponomastica (Atlante Toponomastico del Piemonte Montano).

Di recentissima ideazione è la neo collana Férmati un istante, curata da Luca Glebb Miroglio: saggi di attualità e brevi studi che intende rispondere alle necessità dei lettori di oggi, sempre più tesi tra la frenesia della quotidianità e la moltitudine di input culturali che li raggiungono. Una collana che offre interessanti spunti di riflessione su fenomeni di grande interesse nel dibattito contemporaneo.

Anche la narrativa è presente: la collana Donne altrove propone testi letterari di altissimo livello di autrici dell’area mediorientale, sempre tradotti dalle lingue originali; libri godibili soprattutto – ma non esclusivamente – da un pubblico femminile.

Il Bambino Naturale è la collana nata nel 2005 rivolta ai genitori con l’intento di affrontare i temi legati al mondo dei più piccoli in una prospettiva diversa, lontana dagli interessi industriali e commerciali, tipici del mondo moderno. Il grandissimo successo ha reso necessaria la creazione di un sito dedicato, il Bambino naturale.it, concepito per offrire ai genitori gli strumenti necessari per trasformarsi in consumatori critici, attraverso numerose rubriche, il gruppo facebook e gli Esperti a disposizione per domende e consulenze.

A fianco del Bambino Naturale sono nate le collane di libri per bambini: Il Leone Verde PICCOLI Il Giardino dei Cedri: sono strumenti poetici per comunicare con i propri bambini. Storie e poesie da leggere insieme a bimbi dagli 8 mesi ai 6 anni, in prospettiva di un “accudimento ad alto contatto” (bimbi portati nella fascia, che dormono insieme ai genitori, che sono allattati al seno). Immagini a “basso contatto” (biberon, lettini con le sbarre, passeggini) sono quindi rigorosamente escluse.

Si è pensato di ricercare negli autori e negli illustratori qualcosa di “speciale”: la visione del mondo e il loro modo di essere doveva veicolare l’educazione alla pace per tutta la famiglia.

Forte attenzione è stata data alle relazioni con gli altri, ma anche al rapporto con il proprio mondo interiore, affrontando con gli occhi di un bambino i temi come la ciclicità della vita, l’interdipendenza o la soggettività delle percezioni e la conoscenza della realtà. La famiglia e le relazioni sono raccontate in una studiata rappresentazione iconografica e il libro diviene un nuovo strumento in più di comunicazione con i propri bambini, per crescere e condividere. Sono libri da leggere insieme, per la famiglia.