Latte di mamma, tutte tranne me!

5.00 su 5
Quando l'allattamento non funziona: riflessioni, testimonianze e consigli pratici


Anteprima LIBRO >

amazon linkACQUISTA SU AMAZON
Oggi la promozione e il sostegno dell’allattamento al seno sono diventate priorità di salute pubblica, ma per far sentire alle mamme, di avere controllo della propria situazione non è necessario applicare alla lettere le regole degli esperti perché porterebbe a non far funzionare l’allattamento. Si parla molto di allattamento sottolineando che tutte le madri hanno il latte e si elencano gli importanti benefici di salute che questa pratica garantisce a mamma e bambino.

Ma chi dà voce alle sensazioni di chi avrebbe voluto e non è riuscita a nutrire al seno il suo bambino? Chi prende in considerazione quel disagio e quel senso di inadeguatezza che rischiano di offuscare le gioie della maternità?

L’autrice ha scritto un libro che mancava sul tema della nascita e della genitorialità, parla proprio delle neomamme che stanno vivendo un allattamento difficile e tormentato e delle madri che hanno già detto basta, abbandonando le poppate. Questo libro racconta infatti una storia di “non allattamento”. Una storia fatta di ragadi, poppate dolorose, latte che non arriva mai, neonati che crescono troppo lentamente, mamme distrutte dalla stanchezza, centinaia di tentativi andati male e commenti di altre mamme non sempre gentili. Una lettura che aiuta a sentirsi meglio, a superare i sensi di colpa e a riscoprire la mamma eccezionale che c'è in te, perché – diciamocelo – la bravura materna non si misura certo col numero di poppate al seno!

Latte di mamma, tutte tranne me offre informazioni scientifiche utili a comprendere la fisiologia dell’allattamento grazie al contributo di vari esperti – neonatologi, pediatri e psicologi – chiarendo quali siano le più frequenti cause di abbandono delle poppate. È al contempo un libro terapeutico, per chi ha voglia di riflettere sulla propria storia con leggerezza e ironia, consigliato anche alle mamme che hanno avuto un'esperienza positiva di allattamento e che vogliono coltivare la propria solidarietà femminile, preziosa alleata di tutte le madri, allattanti e non. Il libro si conclude con alcuni suggerimenti per rafforzare la relazione con il proprio bambino. Perché se non abbiamo nutrito il bebè con il nostro latte, possiamo nutrirlo con il nostro amore.

Recensione di Uppa (Maggio 2014)

Recensione di BabyBazar (dicembre 2013)

Recensione di Io e il mio bambino (novembre 2013)

Recensione di Centrovalle (novembre 2013)

Recensione di La Provincia di Sondrio (novembre 2013)

Recensione di Come Nasce Una Mamma (novembre 2013)

Recensione di Dolce Attesa (Ottobre 2013)

Recensione di MammeAncona.it (Settembre 2013)

Recensione di TorinoBimbi (Agosto 2013)

Ci sono 13 recensioni, scrivi anche tu la tua opinione!


  1. 5 su 5

    :

    Letto tutto d'un fiato...lacrime permettendo! Mi sono ritrovata in ogni singola parola. Quanta sofferenza e quanti sensi di colpa durante le prime settimane di vita del mio piccolo per il fatto di non riuscire a farlo crescere solo col mio latte, nonostante allattassi piangendo per il dolore causato dalle ragadi... Ora, ad un mese dall'inizio della nosyra avventura, grazie ad una splendida ostetrica, stiamo diminuendo l'artificiale, con la speranza di toglierlo del tutto, ogni settimana in attesa della prova peso...

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  2. 5 su 5

    :

    Un libro commovente, che si legge tutto d'un fiato. Io lo ho comprato e letto con piacere per, come dice la descrizione, coltivare la solidarietà femminile: io con due figli non ho avuto problemi ad allattare grazie al giusto sostegno in famiglia e dalle ostetriche, ma volevo essere d'aiuto (e anche capire come si sentisse...) ad un'amica a cui hanno messo mille bastoni fra le ruote. Nel libro ho ritrovato tutti gli stupidi commenti e i luoghi comuni di cui mi racconta lei ("sei fissata, lo farai morire di fame per il tuo egoismo", "solo 10 minuti per seno, sennò tutte le calorie che prende le consuma a stare attaccato"!!!!). E con biberon o tetta, non fa alcuna differenza, le mamme devono essere solidali tra loro.

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  3. 5 su 5

    :

    E' proprio vero che questo è il libro che mancava. Si parla tanto di allattamento, ma nessuno parla di chi non ce la fa. Eppure siamo tante e abbiamo tanti dubbi ed emozioni con cui fare i conti. Questo libro è prezioso perchè finalmente dà voce anche a chi si è dovuto arrendere al biberon magari dopo tanta frustrazione e amarezza. Si vede che l'autrice sa di cosa parla, perchè riesce a gestire un argomento delicato senza far sentire giudicato chi legge. Anzi, ti aiuta proprio a capire che in molti casi il latte avrebbe potuto esserci, ma non è colpa della mamma se non è riuscita ad allattare. Io la ringrazio perchè questa lettura mi ha fatto sentire meglio. Un libro che mi sento di consigliare a chiunque abbia vissuto un'esperienza diversa da quella sperata, ma anche a chi ha allattato e non sa cosa c'è nel cuore delle altre mamme!

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  4. 5 su 5

    :

    Il mio primo bimbo l'ho allattato poco, e sempre con l'aggiunta. Per questo non mi sono MAI sentita una mamma di serie B. Neanche una volta. Niente sensi di colpa, è andata così. Ma a distanza di mesi ho iniziato a pensarci, ad informarmi, a leggere...forse volevo capire se e cosa non aveva funzionato. Ora sono in attesa della mio secondo bambo e, forte delle esperienze fatte fin'ora come mamma, voglio provare ad allattare. Senza pretese o illusioni, ma con determinazione. Forse stavolta ce la posso fare. E se così non fosse almeno ci avrò provato. In questo mio percorso di crescita devo ringraziare l'associazione Qui Mamma Ci Cova, che organizza incontri specifici sull'allattamento, perchè io col mio bibe non mi sono mai sentita giudicata o criticata da chi la tetta ce l'aveva. Anzi, mi hanno aiutato a capire e a capirmi. E un grandissimo GRAZIE e un abbraccio va a Giorgia che con il suo stupendo libro LATTE DI MAMMA... TUTTE TRANNE ME mi ha coccolato. E questo libro lo consiglio a tutte le mamme col bibe...perchè per leggerlo non occorre "sentirsi in colpa" per non aver allattato!

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  5. 5 su 5

    :

    Con questo libro ho pianto, poi però mi sono sentita meglio. Credo che sia una lettura utile per chi come me avrebbe voluto allattare e non ci è riuscita, ma anche per le mamme che invece hanno allattato a lungo e credono che chi non allatta lo faccia solo per pigrizia o mancata determinazione. Forse per qualche mamma sarà così, ma per la maggior parte proprio no, e un allattamento che non ha funzionato lascia una ferita nel cuore. Vorrei che tutti capissero questa cosa e che le mamme fossero più aiutate, perchè allattare a volte non è per niente facile! Grazie per aver dato voce anche a noi!

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  6. 5 su 5

    :

    Ho contribuito a questo libro raccontando la mia esperienza, l'ho letto con molto interesse, lo trovo edificante, consolatorio, liberatorio e molto, veramente molto, istruttivo. Mamme cha allattano o lo hanno fatto, mamme che non allattano o non lo hanno fatto leggetelo...e sopratutto PEDIATRI, INFERMIERE e tutti gli addetti ai lavori, leggetelo e fatevi un esame di coscienza oltre che un bel corso di aggiornamento.

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  7. 5 su 5

    :

    Questo libro ha trovato le parole giuste per raccontare qualcosa di cui non è facile parlare. I sentimenti in gioco sono tanti e delicati. Però voi ci siete riusciti e questa lettura fa stare bene chi come me voleva allattare e non ha allattato perchè il latte non era abbstanza. pensavo di essere stata sfortunata. ora ho capito meglio cosa non ha funzionato e perchè. Con il prossimo bimbo andrà tutto diversamente. grazie! <3

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  8. 5 su 5

    :

     e' arrivato Latte di mamma, tutte tranne me. Letto in un soffio... Sorrisi e lacrime, tante lacrime. Ancora. Ma forse finalmente sono le ultime. Il paragrafo "Sicure di nn aver allattato?" mi ha finalmente permesso di far pace col mio non-allattamento, perche' mi ha fatto capire che anche io ho allattato, seppur con fatica e per poco. Grazie giorgia. Infinitamente grazie. Le prossime lacrime, se ci saranno nel racconto di ricordi, nn saranno piu di amarezza e angoscia, ma x la prima volta dopo 8 anni saranno di tenerezza e nostalgia...

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  9. 5 su 5

    :

    Come sempre Giorgia scrive libri che parlano direttamente al cuore di chi legge. E' un libro che scorre veloce, "leggero" a suo modo, ma intenso e profondo, come la chiacchierata con una buona amica. Siamo tutti d'accordo, l'amore di una mamma non dipende dal modo in cui nutre suo figlio, ciò nonostante il mancato allattamento è per la donna un dolore sordo, profondo che si cerca di ignorare o da cui ci si difende attaccando e che suscita reazioni accese quando se ne parla.Giorgia riesce a entrare nell'argomento ammorbidendo gli spigoli e scaricando le donne dai sensi di colpa, senza rinunciare al rigore scientifico e ad attribuire ai veri responsabili il mancato allattamento di così tante donne in Italia.

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  10. 5 su 5

    :

    Un libro che aiuta a rimettere al loro posto pensieri, sentimenti ed emozioni, un libro letto tutto d'un fiato... tra qualche pianto, liberatorio però... finalmente! Grazie Giorgia!!!

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  11. 5 su 5

    :

    Posso solo dire grazie, ma grazie davvero..la mia "ferita" è ancora aperta e questo libro, che ho divorato in un giorno, mi ha "alleviato" un pò il dolore. Leggere le esperienze di altre mamme mi ha aiutato a sentirmi meno sola in questa esperienza e a sentirmi meno in colpa, anzi a capire che forse non sono io che ho sbagliato qualcosa.Piano piano sto rimettendo a posto questo tassello della mia vita.

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  12. 5 su 5

    :

    Complimenti al Leone Verde. E' il libro che ci voleva. Magari riuscirò a capire cosa sia successo tanti anni fa! e a farmene una ragione...

    Latte di mamma, tutte tranne me!
  13. 5 su 5

    :

    Ho letto questo libro tutto di un fiato con l'occhio della farmacista e il cuore di mamma. Mi è proprio piaciuto perchè raccoglie tutto il dolore, la rabbia e la disperzione delle mamme che non sono riuscite ad allattare e riesce a trasformarlo in un libro di suggerimenti per il futuro, per non sbaglare ancora, per non farsi fregare più. A chi non ha allattato servirà a fare pace con il passato e perdonarsi, a chi invece non ha problemi potrà fare riflettere su quanta fatica e quanto dolore ci stanno dentro a un biberon di latte artificiale.... per gli operatori sanitari poi dovrebbe essere obbligatorio da leggere: si renderebbero conto di quanti errori e dolore hanno provocato . insomma, un libro che non mancherà nella biblioteca della mia farmacia amica dell'allattamento materno

    Latte di mamma, tutte tranne me!

Dicci la tua opinione!