Roberta Deiana

Risponde a domande su cucina fusion

Sono nata Cagliari, sulle rive del Mediterraneo, ma ben presto siè  fatta sentire la curiosità per il resto del mondo: ho cominciato a studiare lingue, a viaggiare, e non mi sono più fermata. Del resto, dicono, il mio segno zodiacale, il sagittario, è quello dei viaggiatori impenitenti.

Assieme alla passione per i viaggi, per la letteratura e la cultura di altri paesi, però, è sorta di pari passo quella per la cucina: dalla sorpresa di scoprire altri modi di mangiare e ingredienti mai visti prima alla curiosità di conoscerli e provarli il passo è stato brevissimo, fulmineo.
Ho cominciato così a raccogliere ricette, spunti, spezie, ingredienti, per poi riportarmeli a casa come il più prezioso del bottini, patrimonio peraltro che, anni dopo, mi è stato preziosissimo nel lavoro.

Il cibo, del resto, è un’espressione profondissima della cultura di un paese, e, ad uno sguardo attento, rivela molto della sua storia passata, degli incontri, delle contaminazioni e persino dei legami economici e politici che ha intrattenuto.

Oramai di casa a Milano, attualmente alternano il lavoro sul campo, come food stylist per alcune riviste nazionali, a quello a tavolino di autrice e traduttrice specializzata in food, oltre che come copywriter e autrice di testi. Ho anche un blog, ironico, in cui prendo bonariamente in giro le bizzarrie del mondo del food: Confessions of a Food Stylist.

Per Leggere è un gusto!, punto d’approdo perfetto di tutte le mie passioni – ho pubblicato In cucina con la maga delle spezie. Amori, incantesimi e sapori millenari, su letteratura e cucina indiana e prossimamente uscirà una raccolta di boutades e aforismi d’autore sul cibo.

Curiosità gustose è la mia rubrica su Leggere è un gusto!