Malattie, vaccini e la storia dimenticata ( Dissolving Illusions)

4.00 su 5

25,00 € 18,00 €

Epidemie, contagi, infezioni. Cos'è cambiato davvero negli ultimi due secoli in Occidente
Il libro uscirà a marzo 2018. Approfitta dell'offerta e prenotalo subito. Se lo prenoti entro il 15 Dicembre lo pagherai solo 18 euro e avrai in regalo la versione digitale. In più, in tal modo avrai sostenuto la buona riuscita di questo importante progetto culturale. Vi terremo continuamente aggiornati e vi manderemo via via qualche estratto tradotto da leggere.
Tematiche: .

Questo studio straordinario e molto famoso negli USA è una ricerca approfondita sulle malattie contagiose, tra cui quelle pediatriche, dal punto di vista dell’impatto sociale, delle terapie utilizzate e soprattutto delle CONDIZIONI IGIENICHE che caratterizzavano il tessuto urbano e rurale in Occidente fino a pochi decenni fa. La narrativa ufficiale imputa alle vaccinazioni il merito di aver debellato, o fortemente ridotto, i contagi e la mortalità di queste malattie. Questa ricerca dimostra invece i limiti di questa spiegazione, ne mette in luce le aree ambigue e oscure chiarendo al contempo le vere cause del miglioramento della salute.
Uno studio particolarmente importante in considerazione delle recenti normative italiane vaccinali e dell’interesse collettivo ad approfondire il tema dei vaccini.
 
Gli autori hanno scritto ogni pagina di questo libro basandosi su dati estratti da documenti storici, articoli scientifici e di giornale, libri, report, componendoli organicamente tra loro con l'intento di ripercorrere l'ultimo secolo di storia in cui l'uomo ha vinto la battaglia contro le epidemie – in apparenza – grazie alla medicina. "In apparenza" perché, leggendo, ci rendiamo conto che sono altre le verità che vengono a galla, piuttosto diverse da quelle in cui abbiamo creduto fino a oggi.
 
Perché crediamo che i vaccini abbiano cambiato le sorti delle malattie infettive? Perché lo insegnano a scuola, in televisione, sui giornali, da moltissimo tempo. E cosa succederebbe se quello che ci hanno insegnato non fosse altro che un'illusione?
 
Non è passato molto tempo da quando le infezioni colpivano il mondo occidentale. Il vaiolo, la scarlattina, il morbillo, il tifo, la difterite, la pertosse e altre malattie erano una volta considerate una parte tragica della vita. A partire dalla metà del 1800 si è però registrata una costante diminuzione delle morti per tutte queste malattie infettive, che ha raggiunto livelli molto bassi già a metà del 1900. L’eliminazione di queste malattie è una delle rivoluzioni più sorprendenti, e tuttavia oscure, della salute pubblica nella storia.
 
Quel viaggio, che giunge fino al nostro mondo moderno, è un racconto di piaghe e di carestie, di povertà e sporcizia, cure perse, libertà individuali contro potere statale, proteste e arresti e molto altro ancora. Con queste informazioni e dati storici, Malattie, vaccini e la storia dimenticata punta i riflettori su questioni che si pensavano risolte e ben definite molto tempo fa.

C'è una recensione, scrivi anche tu la tua opinione!


  1. 4 su 5

    :

    Letta la versione originale in lingua inglese (Dissolving Illusion). La versione in lingua italiana, attesissima, contribuisce a farne un testo storico nella lotta alla medicalizzazione e ospedalizzazione forzate in cui gli autori smontano pezzo per pezzo l'illusione della protezione dalle malattie da parte dei vaccini. Viene raccontato come realmente la polio è stata eradicata e del come le teorie vacciniste siano state "dissolte" grazie alla ricerca scientifica seria e non corrotta. Dopo averlo letto, avrete davanti una prospettiva inedita che vi permetterà di capire molte cose sulle vaccinazioni assassine e procuratrici di denaro fresco, di nuove malattie e di potere corrotto.

    Malattie, vaccini e la storia dimenticata ( Dissolving Illusions)